Menu
buono di reso nel negozio

Come gestire correttamente il reso al negozio

Il reso al negozio è una vera e propria operazione di restituzione di un prodotto o articolo da parte di un cliente. Il venditore può gestire il reso merce con i buoni di reso al cliente e soddisfare così le esigenze di chi acquista.

Il reso merce al negozio può essere gestito oltre che con il cambio o la sostituzione della merce anche con il buono acquisto o buono di reso da spendere in un momento successivo alla restituzione della merce in negozio. In questo modo, si ottiene un buono corrispondente al valore dell’oggetto che è stato reso. Il negoziante non deve fare altro che compilare il buono con l’importo corrispondente.

Il buono può essere effettuato dal negoziante anche nel caso in cui la merce oggetto di cambio in seguito ad un reso, ha un valore inferiore. La differenza viene espressa tramite il buono come fosse un vero e proprio credito. Inoltre, può essere spesa successivamente.

Ma come mai i buoni di reso sono uno strumento importante per il negoziante tanto da consigliarne l’utilizzo?

Perché effettuare un buono di reso significa per il commerciante, evitare un rimborso in denaro al cliente. Infatti, permette di emettere una vera e propria nota di credito e fa in modo che l’importo già speso dal cliente non sia restituito ma vada a coprire un acquisto diverso. Questo permette in termini di vendite, di generare una fidelizzazione del cliente che deve necessariamente tornare. In più, apre alla possibilità che il nuovo acquisto possa essere anche maggiore in termini di costi a quello effettuato prima del cambio. Inoltre, per il commerciante, emettere un buono di reso rappresenta una semplificazione.

Gestire il buono di reso

Quali sono le principali esigenze di un commerciante nel gestire un buono di reso?

Prima di tutto, la necessità di effettuare una stampa o scontrino da consegnare al cliente. Poi, la possibilità di tenere traccia del buono. Quest’ultima esigenze è importante perché i buoni hanno un valore temporale ovvero un arco di tempo entro il quale devono essere utilizzati. Inoltre, il credito può essere utilizzato in più volte a scalare fino ad esaurimento dello stesso.

Per soddisfare queste necessità, il modo migliore è utilizzare la funzione buono di reso del gestionale. Questa permette sia di stampare direttamente dal registratore di cassa sia di tenere traccia del buono annotando sia la scadenza sia l’utilizzo o meno di una parte del credito contenuto.

La funzione che permette di gestire il reso in negozio è utile anche per le gestione delle vendite: permette di stornare il rientro degli articoli o prodotti mentre ne vengono scaricati altri.

Tra i vantaggi del software gestionale Bman, ci sono: la possibilità di inviare i buoni tramite email o sms da esibire in negozio nel momento in cui il buono viene utilizzato e la possibilità di stampa direttamente dal registratore fiscale Epson o dalla stampante termica.

Per conoscere meglio Bman e tutte le altre funzioni di vendita provalo gratis per un mese.

Leggi anche come creare gift card e buoni regalo.

Torna su